Escursioni

I nostri itinerari

E’ importante precisare che la scelta di visitare un luogo non esclude la visita di tutti gli altri. Il noleggio dei kayak è infatti a tempo , dunque potrete decidere voi come meglio gestirlo , tenendo presente che ogni visita ha la propria durata. E’ anche necessario contattare prima della prenotazione per avere informazione sul livello dell’acqua che potrebbe compromettere alcuni itinerari. Vengono perciò consigliati periodi nè eccessivamente caldi né eccessivamente freddi.

Lago cedrino fotografato da una barca
Dei turisti a su gologone

Su Gologone

Itinerario

Su Gologone è la più importante risorgiva della Sardegna. L'acqua fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea, che si addentra nel sottosuolo e dalla sorgente (che si trova nel territorio del comune di Oliena) si origina un breve torrente che alimenta il Lago Cedrino. Partendo dal punto d’imbarco si risale tutto il ramo sud del Cedrino fino a raggiungere la Sorgente, che rappresenta l’ultima parte navigabile del Lago.

Dopo il tortuoso percorso, durante il quale si alternano insenature , grotte e altri piccoli affluenti, si raggiunge un piccolo kanyon in una località chiamata Ganagosula, la quale nella parete sinistra ospita la particolarissima Grotta Di Su Guanu .

Durata: 4 h c.ca (1.30 h andata + 1.30 h ritorno + sosta di 1 h per visitare la fonte)
Una cava disegnata
396
Recensioni
30
Kayak disponibili
3
Itinerari
18
Anni di esperienza

Chiesa di S. Pantaleo

Itinerario

La Chiesa Campestre di San Pantaleo , edificata nel 1662 è situata su una collina nella sponda destra del Lago Cedrino. E’ una delle chiese alla quale è più affezionata la popolazione dorgalese per via del lungo periodo storico di appartenenza a questa comunità. È situata in prossimità dell’antico guado del Rio Cedrino ed è raggiungibile solo in barca perché la strada sterrata che si diramava dal vecchio ponte è sommersa come quest’ultimo. Lungo il ramo che porta a Su Gologone sulla sponda sinistra sorge la chiesa. Lasciato il kayak sulla sponda ci si incammina in un breve ma ripido sentiero che porta sino alla parte più alta della collina.

Durata: 2 h c.ca
La chisa di san pantaleo
Il rio frumeneddu

Rio Frumeneddu

Itinerario

Il Rio Frumeneddu nasce nella foresta di Montes, attraversa il territorio di Urzulei, la Gola di Gorroppu fino a riemergere nella suggestiva sorgente di Su Gologone, affluendo poi nelle acque del lago Cedrino. Nel corso degli anni, grazie alla sua azione erosiva, ha contribuito a generare quello che è considerato il più grande canyon d’Europa.

Ci si troverà di fronte un paesaggio completamente diverso da tutto il resto: si potranno ammirare le pareti di Monte Coazza e Ommene, per raggiungere poi ai piedi di monte Corallinu, composto da piccole dune di sabbia bianca, oleandri in fiore e solo in alcuni periodi, splendide piscine naturali dove potersi rinfrescare, rappresenta uno dei paesaggi più interessanti (assieme alla fonte) da raggiungere in kayak.

Durata: 1.30 h c.ca
Icona del fiume

Prenota subito la tua escursione in Kayak sul lago Cedrino